L’ORIGINE DEL TUO GIOIELLO
LA FABBRICA

 Una delle prime fasi per la creazione del tuo prezioso é chiamata trafilatura del prodotto,

ed avviene quando il materiale è ancora grezzo:

una lastra d’argento molto sottile entra dentro un tubo forato del diametro dell’orecchino che si andrà a creare, avvolgendosi intorno a un metallo

non nobile (rame o altro).

Tra gli orafi viene chiamata “anima” del gioiello,

perchè resta invisibile all’interno, permettendo al prodotto di prendere la giusta forma esterna e di poter essere lavorato al meglio durante tutte le successive fasi.

 Per ottenere degli orecchini ad esempio,

il materiale viene attorcigliato a spirale intorno ad una barra d’acciaio, che ne crea la dimensione in base al diametro del gioiello desiderato: essa così formata,

viene chiamata “la spina che si rincorre”

 Gli orecchini vengono poi messi in piano sotto una pressa meccanica, per pareggiarne la linea di taglio, operazione che può anche essere svolta a mano con l’uso di una pinza, se le dimensioni del prodotto lo consentono. 

All’inizio della lavorazione era ancora presente una piccola parte di metallo non nobile (l’anima) insieme all’argento, che viene successivamente eliminata grazie ad un procedimento chimico, che richiede un’intera notte : il gioiello ora è di argento puro 925.  Viene infine tagliato con l’utilizzo di una sega apposita e mandato alla saldatura, dove viene creata la sede dalla chiusura.

Si prosegue con la fase detta dello “sgrosso”: il prodotto viene immerso in una miscela d’ acqua, sapone specifico (che evita il surriscaldamento del gioiello) e piccole sfere d’acciaio, il tutto all’interno di un contenitore rotante che girando, ne leviga le superfici. L’intero processo dura 4|5 ore (in altri casi viene usata pietra pomice o legno). Il gioiello viene poi asciugato, spazzolato a mano e perfezionata la sua lucidatura con l’aiuto di un’ulteriore macchinario specifico.

 Dopo aver ricevuto un ultimo controllo, il vostro gioiello é finalmente pronto per essere imbustato, spedito e indossato!

Con affetto,

il team Filybijoux